Monte Peglia – Anello di San Venanzo: nel cuore della “Riserva mondiale per la Biodiversità”

La nebbia e il sole che nel corso della giornata ha illuminato la nostra giornata, ci hanno regalato una escursione magica sulle colline del Monte Peglia. Partiti da San Venanzo abbiamo percorso un anello toccando vari poderi con vista a 360 gradi sulle circostanti colline dove tutto è rimasto naturale. Un percorso molto articolato, una miscellanea di single-track in macchia rada, qualche passaggio un po’ impervio su aridi costoni rocciosi , e tracce di sentiero nel bosco dove abbiamo proceduto con cautela. Un sali e scendi su crinali fino a giungere ai ruderi di Poggio Castelvecchio.
Crinali verdi e ricchi di vegetazione, paesaggi di campagna… il nostro territorio. Continua a leggere →



24 gennaio al Pizzo d’Aiano

Questa escursione è il proseguimento della catena dei Monti Martani Sud verso Nord. Lasceremo le auto alla Chiesa della Madonna dell’Olivo (San Giovanni di Piedimonte a Terni), la Chiesa prende il nome dalla Madonna che ha in mano un ramoscello dell’umile pianta. Piedimonte è il nome di tutta questa fascia pedemontana sovrastante Terni. L’esposizione a mezzogiorno fa si che sia ricca di ulivi, l’abbondanza di sorgenti hanno favorito, intorno al XVII-XVIII secolo, il nascere di residenze estive nobiliari. Da qui costeggeremo il bastione roccioso di Penna della Rocca per poi salire per il fosso Calcinare fino alla Piana, ampia sella che separa il Monte Torricella dal Pizzo d’Aiano. Arrivati alla vetta del Pizzo proseguiremo lungo la cresta per il Monte Cerigiolo fino alla località “Le Prata” dove troveremo i ruderi di antichi casolari (aia di pietra circolare). Scenderemo per il fosso di Valle Licino fino a raggiungere le auto. Continua a leggere →





13/12/2019 TOSCANA – Montagnola Senese

Oggi bella escursione, anche se bagnata dalla pioggia. Partendo dalla casa di campagna di Rosetta “Campo dei Meli” dove sono state lasciate le auto, iniziano il percorso a piedi “senza di me con la mia stampella” che li porta prima al Borgo Medioevale di Monteriggioni, dopo aver effettuata la visita, riprendono il percorso per Abbadia Isola e poi al Campo dei Meli. Dopo aver percorso un tratto della Francigena viene il più bello, “il pranzo, tutti assieme, nel bellissimo casale di Rosetta anche con suo marito e sua madre bravissima cuoca.
In tutti eravamo 22 persone di cui 18 hanno fatto il percorso. Tutti molto soddisfatti.
Percorso:
Lunghezza Km. 13,000. D+ mt.350 – D- mt. 350. Tempo di percorrenza con soste per le visite ore 4,00. Continua a leggere →



29/11/2019 Monti del Narnese – Monte San Pancrazio

Dopo la visita del Sacro Speco Francescano 560m , conserva ancora le umili architetture delle costruzioni francescane. Si sale ad un ampia sella a quota 800m con bel panorama sulla conca ternana e i monti circostanti. Una breve digressione conduce ad un altro punto panoramico con Monumento ai Caduti della Guerra. Si salgono i fianchi boscosi della montagna, ricchi di lecci e di pinnacoli rocciosi fino alla cima del M. S. Pancrazio 1027 m con i resti di un antico Tempio Italico e di una chiesetta. Bel panorama verso la valle del Tevere e il M. Soratte. In discesa, con percorso ad anello si ritorna alla sella di 800m e dopo aver aggirato il Colle Ventatoio, si scende al Parcheggio delle auto dopo aver fatto 600 m di dislivello in salita e 600 m in discesa e 15 km in 5 ore di piacevole trekking sui Monti del Terrano. Continua a leggere →



10/11/19 Nella valle del Biedano. Da Blera a Barbarano Romano

Le gole e le forre sono una caratteristica della Tuscia, ma quella che collega Blera a Barbarano della zona delle necropoli rupestri è quasi sicuramente la più bella. Partiti da Blera abbiamo percorso il fiume Biedano fra le pareti di tufo che raggiungono i 50 – 60 metri di altezza. Il paesaggio intorno a noi ha un fascino straordinario, fra felci, muschi e licheni che ricoprono i grandi massi di tufo. Nella parte centrale consente di scoprire vecchi sbarramenti, vecchie mole a testimonianza di quanto fosse importante il torrente per l’economia del luogo.

Continua a leggere →