Commissione

Escursionismo
9 ago 2020 – Anello dei
rifugi del Monte Amiata
Toscana
CAI Sezione di Orvieto
Data Uscita: 9 Agosto 2020
Tipo Uscita e DifficoltàMezzoLuogo di ritrovoOrario
Escursionistica - EAutoParcheggio Coscetta (Orvieto Scalo)7:30
Descrizione:

Escursione facile che si svolge tutta sopra i 1200 di quota camminando tra le fresche faggete del Monte Amiata.
Il percorso parte dal rifugio Amiatino (q.1238), dove si prende la pista per lo sci di fondo, si
attraversa la faggeta del torrente Locaccione e si giunge alla “Capanna del Guardiano”,
continuando sempre sulla pista dello sci di fondo della faggeta della Scalonaia si giunge al
rifugio delle Macinaie (q.1370).
Dalle Macinaie si prende la strada in terra per un piccolo tratto, sempre immersa tra la
faggeta, e poi si continua per un sentiero agevole fino ad incrociare la Strada Provinciale
(asfaltata), percorsi circa m.300, si arriva al piazzale del Rifugio del Prato della Contessa
(q.1416).
Da qui si prosegue prendendo il sentiero che percorre la pista da sci che scende dalla
Vetta; questo è l’unico tratto dove il sentiero è poco ombreggiato (dipende a quale ora lo si
percorre). Al primo incrocio, che si incontra a destra (circa q.1600), si lascia la pista
principale e si continua per una pista secondaria in leggera discesa, che porta al laghetto
“La Piscina” (q.1585).
Poco prima del laghetto si incontra sulla sinistra il sentiero che porta direttamente alla
Vetta (q. 1733). Il sentiero è tutto segnalato e si articola dentro la faggeta apicale. Questo
sentiero è facilmente individuabile perché attualmente è stato utilizzato anche per il
percorso della “Via Crucis”, realizzata ponendo delle grosse pietre scolpite con il numero
della Stazione.
In prossimità della “Croce monumentale” è stato realizzato un mercatino di souvenir
permanente, nonché strutture di ristoro rapido; per cui è facilmente possibile rifornirsi di
vitto e bevande.
Proseguendo dalla Vetta si scende al Rifugio “La Capannina” (q.1665); quindi con il
sentiero che percorre la pista da sci, si giunge al rifugio Cantore (q.1423). Da questo
rifugio si prende il sentiero che, passando sempre tra i faggi, ci porta al Rifugio Amiatino,
dove termina l’escursione.

Tempo: 5 ore comprese le sosteTermine Prenotazione
7 Agosto 2020
Distanza: 14 Km
Dislivello Salita: 500 m
Dislivello Discesa: 500 m
Giro ad Anello
Pranzo: al sacco
Equipaggiamento obligatorio: Scarponi da Trekking, Abbigliamento Trekking

Uscita Riservata ai Soci CAI in regola con il tesseramento
I soci CAI che intendono partecipare, entro il 7 Agosto 2020 devono prenotarsi in sede, dove i direttori illustreranno il percorso e tutto ciò che sarà ritenuto utile per la buona riuscita dell'escursione stessa. Al momento della partenza il socio dovrà presentare la Tessera CAI, pena l'esclusione.
PER ADESIONI E INFORMAZIONI all'uscita contattare i seguenti numeri
Direttori Uscita: Biondi Francesco 3478289424 e Monachini Mario 3282740281
COVID
Scarica il modulo di autocertificazione da consegnare compilato e firmato ai direttori di escursione SCARICA

Ti serve del materiale per effettuare l'uscita? Clicca qui per prenotarlo


Dai uno sguardo alle Difficolta escursionistiche


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.