Commissione

Escursionismo
26 luglio 2020 – Monti Martani:
da Cesi alla cima di monte Torre Maggiore
Umbria
CAI Sezione di Orvieto
Data Uscita: 26 Luglio 2020
Tipo Uscita e DifficoltàMezzoLuogo di ritrovoOrario
Escursionistica - EAutoParcheggio Coscetta (Orvieto Scalo)7:00
Descrizione:

Lasciamo le auto in prossimità di Cesi, nel libero parcheggio in via Terra Maiura (425 m). Salendo per una caratteristica scalinata arriveremo in pochi minuti alla chiesa di S. Onofrio, pericolante, con bella vista panoramica, già una prima avvisaglia di ciò che ci attende. La strada finisce lì, ma a ben guardare, sulla sinistra, si diparte un sentiero, a malapena identificabile, se non fosse per il segnavia biancorosso, ed è il sentiero che non t'aspetti, un'ascesa tanto scenografica quanto ripida ed impervia, per svolte scalonate, in una lecceta fittissima, che aggira falesie a strapiombo e cestoni installati per proteggere dalle frane l'abitato di Cesi; ogni tanto si aprono balconcini con viste da brivido sulla conca ternana, pur non essendoci mai un'esposizione obbligata. Giunti ad una radura con macchia rada, in prossimità dei ruderi di una torretta di avvistamento, circondata da una recinzione per un raggio di 50 m. perché considerata pericolante, la pendenza comincia nettamente a digradare, il sentiero si fa molto più agevole, e in breve siamo allo stupendo pianoro erboso dell'Eremo di S. Erasmo (785 m), monumentale, imponente, dai cui margini perimetrali si gode di una gran bella vista; continuando fino ai margini del pianoro si arriverebbe alle "Rocchette di Cesi", due antiche torrette di avvistamento, ma interdette per gli stessi motivi detti in precedenza. Attraversata un'area da pic-nic continueremo a salire (mai come in precedenza!) per un sentiero di bosco, conosciuto come la "Troscia di S. Erasmo", fino ad arrivare in località "Cisterne nuove"(940 m). Siamo ora proprio all'attacco dell'ascesa finale alla cima di monte Torre Maggiore, ma tenteremo di arrivarci in maniera più dolce, percorrendo i larghi pianori che le fanno da cornice, per raggiungerla, quindi, a quota 1120 m, dove sono i ruderi del Santuario Pagano; da lassù il panorama che si apre è davvero notevole. Ma ora dobbiamo ridiscendere fino a Cesi, e lo faremo nella maniera più rapida possibile, percorrendo un sentiero che scende diritto come la traiettoria di una pallottola, fino al "Rifugio Tiro a Volo Cesi" (685 m), dove potremo effettuare una breve sosta ristoratoria. Da qui alle auto altri 2,6 km. di comoda strada asfaltata in discesa.

Tempo: 5-6 oreTermine Prenotazione
24 Luglio 2020
Distanza: 14 Km
Dislivello Salita: 800 m
Dislivello Discesa: 800 m
Giro ad Anello
Pranzo: al sacco
Equipaggiamento obligatorio: Scarponi da Trekking, Abbigliamento Trekking

Uscita Riservata ai Soci CAI in regola con il tesseramento
I soci CAI che intendono partecipare, entro il 24 Luglio 2020 devono prenotarsi in sede, dove i direttori illustreranno il percorso e tutto ciò che sarà ritenuto utile per la buona riuscita dell'escursione stessa. Al momento della partenza il socio dovrà presentare la Tessera CAI, pena l'esclusione.
PER ADESIONI E INFORMAZIONI all'uscita contattare i seguenti numeri
Direttori Uscita: Monachini Mario 3282740281 e Crespi Alcide Enrico 3311211600
COVID
Scarica il modulo di autocertificazione da consegnare compilato e firmato ai direttori di escursione SCARICA

Ti serve del materiale per effettuare l'uscita? Clicca qui per prenotarlo


Dai uno sguardo alle Difficolta escursionistiche


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.