Sentiero Italia

| 0 commenti

L’itinerario, della lunghezza di circa 180 Km, si sviluppa sulla dorsale appenninica ed interseca in più
punti il territorio marchigiano che condivide con la nostra regione alcuni tratti del Sentiero Italia.
Dieci sono le tappe del Sentiero Italia in Umbria e precisamente le seguenti:
• 142 Accumoli – Castelluccio Km 25.40 – Tempi soste escluse 7,15 h – Salita/Discesa +1450/-
1050 – Altitudine max/min/partenza/arrivo 1750/1030/1030/1450
• 143 Castelluccio – Norcia Km 15.30 – Tempi soste escluse 4.30 h – Salita/Discesa +580/-1200 –
Altitudine max/min/partenza/arrivo 1800/620/1450/620
• 144 Norcia – Visso Km 18.00 – Tempi soste escluse 5.15 h – Salita/Discesa +880/-1200 –
Altitudine max/min/partenza/arrivo 1200/610/620/610
• Altre tappe visualizzabili nel file PDF allegato

L’itinerario, della lunghezza di circa 180 Km, si sviluppa sulla dorsale appenninica ed interseca in più
punti il territorio marchigiano che condivide con la nostra Regione alcuni chilometri del Sentiero Italia.
Il tracciato umbro è stato mantenuto pressoché identico rispetto al percorso ideato nel 1995, fatto
salvo lo spostamento di alcuni punti tappa, oggi non più esistenti, a vantaggio di località dove sarà
possibile fruire delle necessarie strutture ricettive.
Il progetto Sentiero Italia CAI ha incontrato forte motivazione ed entusiasmo in Umbria!
Molti soci titolati e non, sotto l’attento e scrupoloso coordinamento del referente SeC Silvano Monti,
coadiuvato da tutti i Presidenti delle Sezioni Umbre CAI, sono riusciti in tempi brevi a monitorare tutte
le tappe del percorso, procedendo al rilievo delle stesse, mediante verifica e controllo dell’effettiva
percorribilità e della rispondenza tra la traccia reale e quella presente nei supporti cartacei e
informatizzati.
E’ stato fatto un controllo della segnaletica orizzontale e verticale, già presente nella gran parte del
tracciato e che, a tempo debito, verrà integrata e sostituita con quella uniforme fornita dal CAI.
L’ambizioso progetto del Sentiero Italia CAI, proprio per la maestosità dell’opera e per le differenti
realtà della penisola, richiederà dei tempi leggermente dilatati rispetto a quelli normalmente necessari
per la tracciatura e manutenzione della sentieristica; questo perché trattandosi di un progetto che si
sviluppa su un itinerario di circa 6800 km, è richiesta massima attenzione all’aspetto di uniformità delle
procedure e per fare questo è stato necessario inviare un enorme quantità di dati alla struttura
predisposta dal CAI per la gestione del database.
In Umbria il lavoro di monitoraggio è stato interamente completato su tutte le tappe, grazie al prezioso
contributo di almeno 70/80 soci e titolati CAI; per passare alla fase successiva del progetto sarà ora
necessario, non appena il CAI Centrale avrà ultimato la verifica dei dati trasmessi da tutte le Regioni, in
parte realizzare ed in parte ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale.
La staffetta inaugurale in Umbria si svolgerà nel periodo 17-19 maggio e si prospetta ricca di eventi ed
iniziative; per scelta condivisa da parte di tutti i soggetti che hanno in vario modo collaborato nel
progetto, il mini trekking di tre giorni ricadrà completamente all’interno dell’area del cratere sismico
(terremoto 2016).
Spinti anche dall’esperienza maturata con “Ripartire dai Sentieri” abbiamo pensato che era giusto
continuare a concentrare i nostri sforzi su un territorio di immane bellezza ma che, purtroppo, stenta a
ripartire e dove già il CAI ha investito ed ottenuto dei successi.
Va oltretutto considerato che le tre tappe, restando per la loro totale percorrenza all’interno del Parco
Nazionale dei Sibillini, attraversano un territorio estremamente ricco di aspetti paesaggistici, storici e
legati alle più svariate forme d’arte.

Vi aspettiamo per la staffetta umbra!
Fabiola Fiorucci, Presidente CAI GR Umbria
Silvano Monti, Coordinatore SeC CAI Umbria

La cena di sabato si svolge sulla stessa location della conferenza “Ristorante Granaro del Monte”; prezzo € 20,00 che comprende bis di primi e di secondi, contorno e dessert, bevande incluse. Per chi partecipa alla staffetta il costo è compreso nella mezza pensione.

File PDF

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.